Chi siamo

Il progetto

L’idea di progettare un’arnia con tale tipologia costruttiva è nata per ovviare alle criticità che si presentano in quelle costruite con il legno, il polistirene e il polietilene disponibili normalmente in commercio. 

Con il passare del tempo e degli eventi atmosferici, questo tipo di arnie iniziano a presentare pezzi curvati e fessurati, parti metalliche arrugginite, materiale usurato ed a evidenziare difetti di costruzione.  Inoltre, a differenza di alluminio e sughero, non tutta la plastica e i suoi derivati possono essere riciclati causa scarsa convenienza economica o problemi tecnici. 

Prodotta e testata in Italia

Grazie al know-how maturato in ambito metalmeccanico ed apistico, abbiamo studiato e sviluppato la possibilità di realizzare un’arnia che ovviasse a tali inconvenienti.

Le prove in campo della durata continuativa di quasi 10 anni (dal 2012 al 2021), durante tutte le stagioni e condizioni d’uso, hanno permesso di verificare la validità dell’arnia CorAl in una zona climatica al confine tra le Prealpi lombarde e la Pianura Padana, con inverni relativamente rigidi ed estati caldo-umide.

I vari test sul campo e la possibilità di progettare e realizzare personalmente le arnie ci hanno permesso di proporre un prodotto innovativo per il mondo dell’apicoltura.

arnie_neve

corAl

L'arnia eterna senza plastica

Torna su